· 

Il piacere di dondolarsi sull'amaca

L' Amaca fu importata da Cristoforo Colombo dopo la scoperta dell'America in Europa dal suo viaggio esplorativo alle Bahamas del 17 Ottobre 1492 . Solo cinque giorni dopo il suo arrivo si rese conto che “ la gente dormiva in reti fra gli alberi ”.

 

Fu subito un grande successo fra i marinai dell'epoca coloniale...e da allora fu molto usata ed apprezzata  perchè invece di  dormire sul duro pavimento del ponte, sporco e pieno di parassiti, i marinai potevano rilassarsi nelle loro amache e farsi cullare dolcemente dal dondolio della nave fino ad addormentarsi. 

  L'origine dell'amaca è dagli Indios dell'America latina e in Colombia sono state trovate  antiche amache di corda. Gli Indios la usavano da sempre  e la chiamavano “la culla degli Dei”. Le prime amache furono fatte con la corteccia del albero Hamack, ed è per questo che l'amaca ha  preso il suo nome.

 

Qui una bella poesia del poeta tedesco Heinz Kahlau che racchiude la sensazione di dondolarsi sull'amaca...

 

Avere tempo per il libro che se ne sta lì
in attesa da settimane,
avere tempo per il sentiero
tra gli alberi verdi di muschio,
avere tempo per la barca
che dondola vuota nella pioggia.
Avere tempo per le fantasticherie.


Sketch book-schizzi di viaggio, Travel sketch - Carnet de voyage -Libreta de viajes - Reisetagebuch-taccuini di viaggio-urban sketchers-skatchcrawl

Scrivi commento

Commenti: 0